mercoledì, 20 febbraio 2019

"La Figura - sulle orme del Giorgione"
Arte contemporanea presso il Barco Mocenigo a Castello di Godego
con due grandi artisti internazionali: Arman e Marco Lodola.

Inaugurazione sabato 3 luglio alle ore 17,30 in Barco Mocenigo di Castello di Godego (TV) Aperta fino al 18 luglio. Presentazione e testo critico in catalogo a cura di Vittorio Caracuta.
www.artetmedia.it

Arman, Grazia Azzali, Lia Caracciolo, Luigi Carletto, Giovanni Casellato, Rocco Cosentino, Giovanni Dalle Donne, Alessandra De Barbieri, Marco Lodola, Ilario Padovan, Lisa Perini, Pony Abito, Floriana Rigo, Elena Sanzeri, Maria Pia Settin, Mario Tavernaro e Sandy Zambon.

figura dopo Giogione


A partire dalle 18 funzionerà, per chi vorrà trascorrere tutta la serata a contatto con arte e artisti, un ricco stand gastronomico con birra e specialità tirolesi.
Fanno parte della collettiva - la quarta organizzata con la Galleria Art&Media di Castelfranco nell'anno dedicato al Giorgione - oltre ai due più famosi Arman e Marco Lodola, altri quindici artisti contemporanei emergenti.
Provengono da tutta Italia e non solo. Molto varie anche le tecniche espressive. Da un video del regista Rocco Cosentino, all'installazione con i vestiti-anime di Pony Abito; da Maria Pia Settin con le sue borsette "sublimate", alle sculture moderne di LUigi Carletto, Mario Tavernaro e Gianni Casellato. Si passa poi ai preziosi indumenti di "perline" della londinese d'adozione Alessandra De Barbieri, alle opere foto-pittoriche di Grazia Azzali, fino alle opere di pittura, a cui i colori danno un forte impatto espressivo, di Elena Sanzeri Marinato e Lisa Perini. Si passa poi ai "percorsi dell'anima" dell'astigiana Lia Caracciolo alle intimità femminili esibite dal disegnatore Giovanni Dalle Donne per poi gustare le figure "di parole" di Floriana Rigo, accanto a quelle scaturite da pennelli e matite di Sandy Zambon e Ilario Padovan.
Il "discobolo tagliato", scultura in bronzo a grandezza naturale dell'artista franco-statunitense Arman è occasione per ammirare uno dei rari esemplari di ispirazione neoclassica, senza andare nei tre musei del mondo in cui si trova un'opera simile, del geniale artista scomparso nel 2005. L'altra grande opera è la "Ballerina" in plexigas e luci al neon di Marco Lodola. Un'opera "tutta luce" di tre metri d'altezza. Esponente del "nuovo futurismo" degli anni '80 Lodola è uno dei primi artisti europei a esporre nella città imperiale di Pechino. Le sue immense "opere di luce" si trovano nei più importanti musei e metropoli del mondo.
La mostra, realizzata anche grazie al ristorante Teatro dei sapori, albergo Roma, tipografia Cremasco e Pettenon Cosmetici resterà aperta fino al 18 luglio.

A novembre si sposterà, insieme alle altre quattro ("Geometrie d'Arte costruita", "Paesaggio?", "Ritratto" e la prossima "Copie d'Autore" che verrà inaugurata a Castelfranco il 28 agosto), a Villa Benzi Zecchini di Caerano San Marco.

Orari di apertura: ogni sabato 15-19; ogni domenica 10-12 e 15-19. Su appuntamento apertura anche serale ed in altri orari. Ingresso e catalogo gratuiti.

Info: 0423 468907 info@barcomocenigo.it - www.barcomocenigo.it
oppure: 348 0302605 - art@artetmedia.it - www.artetmedia.it
Tornerà mai la perfezione armonica e bilanciata dei marmi greci a elevare la figura dell’uomo a immagine dell’universo superiore tradotto in forma di quel che vive in Terra?

Calendario Attività Culturali:

LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728   

Scheda di adesione ai Corsi in Barco Mocenigo:

Compila il Modulo Richiesta Informazioni per esaudire le tue curiosità o per fare le tue proposte.