venerdì, 19 luglio 2019

treccia

Indipendenza Veneta

Una realtà a portata di mano. www.indipendenzaveneta.net

Per spiegare il percorso verso l’indipendenza del Veneto, spesso Alessio Morosin ci spiega durante le serate di Indipendenza Veneta la differenza tra qualcosa che non e’ vietato e qualcosa che non e’ regolato. Il punto e’ che non esiste un manualino dell’indipendenza, ma non per questo esercitare l’autodeterminazione e’ cosa vietata. Pensiamo alle regole

Per fare una corda resistente si intrecciano tre spaghi, e per fare una strategia vincente occorre impostare azioni politiche contemporanee in sostegno reciproco. Siamo partiti da delle basi solide: un consenso crescente per l’indipendenza, un progetto credibile, e gente preparata. Abbiamo ottenuto notevoli risultati lavorando su piani diversi: senza i sondaggi da noi commissionati (a caro prezzo) i veneti non sarebbero consapevoli di essere in maggioranza favorevoli all’indipendenza; senza la nostra azione sul territorio questo consenso non sarebbe maturato in un atto istituzionale per l’autodeterminazione (la Risoluzione 44); senza questo documento ufficiale e senza ulteriore nostro lavoro la questione veneta non avrebbe l’attenzione mediatica internazionale né una petizione in Parlamento Europeo per un monitoraggio internazionale per il referendum d’indipendenza del Veneto.

Queste sono azioni che si accavallano e si rafforzano l’una con l’altra. Ora siamo allo sprint finale e dobbiamo continuare ad intrecciare. La convocazione della commissione giuridica ha dato l’impulso di serietà perché il nostro progetto di legge referendario venisse protocollato ufficialmente. Questo passaggio ora consentirà a centinaia di consigli comunali di sostenere ufficialmente l’approvazione del referendum. E la valanga di sindaci a favore dell’indipendenza darà il rinforzo politico, abbinato al supporto giuridico, perché i consiglieri regionali approvino il Progetto di Legge 342. Solo così riusciremo a votare per l’indipendenza questo autunno. Se non intrecciamo queste azioni ci ritroviamo con degli spaghetti in mano e un posticipo a dopo l’estate che non possiamo permetterci.

Lo spago della commissione giuridica è stato posto, sopra ci abbiamo buttato lo spago del protocollo del Progetto di Legge 342. La treccia è pronta per il terzo spago della valanga dei comuni. Questo inverno è nevicato molto, e domani da Belluno la valanga partirà con il primo comune che sosterrà il Progetto di Legge 342. Diamoci da fare perché tutti gli altri comuni facciano altrettanto.

Primavera Veneta!

Lodovico Pizzati
Segretario – Indipendenza Veneta

Calendario Attività Culturali:

LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

Scheda di adesione ai Corsi in Barco Mocenigo:

Compila il Modulo Richiesta Informazioni per esaudire le tue curiosità o per fare le tue proposte.